CENTRO DONNA L.I.S.A.

Via Rosina Anselmi 41 00139 Roma 0687141661

info@centrodonnalisa.it

 
                 donne in rete contro la violenza.

vuoi ricevere notizie dal centro donna?


 
iscriviti cancellati

 

 

libera associazione di donne

HOME

chi siamo

come raggiungerci

violenza contro le donne

LEGALE E PRIMA ACCOGLIENZA

appuntamenti

foto

corsi

AUTOPRODUZIONI

COMUNICATI

PROGETTI

FORMAZIONE

COMUNICATO CONGIUNTO DEL CARTELLO CONTRO LA LEGGE SULLA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA

 11 giugno 2002

Contro il progetto di legge sulla procreazione medicalmente assistita (PMA) in esame al Parlamento si è costituito un Cartello cui aderiscono molte associazioni e organizzazioni trasversali agli schieramenti politici, unite, pur nella varietà delle loro posizioni, nel ritenere inaccettabile la proposta sostenuta dal governo.

Si tratta infatti di una legge etica che, fondendo l’ignoranza scientifica sulle tecniche di PMA con la volontà di affermare il diritto a nascere dell’embrione, ottiene il duplice nefasto scopo di impedire la PMA in Italia e di minare il diritto all’autodeterminazione procreativa delle donne sancito dalla legge 194.

I divieti introdotti dalla proposta avranno l’effetto, se il testo sarà approvato, di rendere impossibile il ricorso alla PMA. Le migliaia di italiani che hanno problemi riproduttivi dovranno rinunciare ad avere un figlio oppure compiere costosi e penosi viaggi procreativi all'estero. Stessa sorte toccherà alle donne single e alle coppie omosessuali (escluse dall’accesso alla PMA) e alle coppie eterosessuali in cui uno dei partner sia sterile (che non potranno ricorrere alla donazione di seme o di ovociti). E per i pochi ‘fortunati’ che potranno continuare a usare la PMA in Italia essa diverrà un calvario dall’esito incertissimo e dagli effetti devastanti per la salute fisica delle donne (che, grazie al divieto del congelamento, dovranno ripetere ogni volta la trafila medico-chirurgica necessaria per produrre gli embrioni).

Tutto questo lede il principio di autodeterminazione delle cittadine, della laicità dello Stato e del suo dovere di riconoscere le responsabilità, la libertà di coscienza delle cittadine e dei cittadini.

Per regolamentare seriamente la PMA basterebbero delle linee-guida che fissino alcuni principi fondamentali, come il divieto di commercializzare gli embrioni e la tutela giuridica dei bambini nati grazie alla PMA. Non è compito della legge, invece, stabilire chi possa e chi non possa riprodursi e come possa o non possa farlo; in questa delicatissima materia ogni persona deve avere la libertà di compiere le proprie scelte in modo responsabile, senza vedersi imporre dallo Stato laico vincoli morali e religiosi di qualsiasi sorta.

Contro una simile legge le associazioni e le organizzazioni che hanno dato vita al Cartello si impegnano a battersi con ogni mezzo democratico disponibile.

PER INFORMAZIONI CONTATTARE IL COMITATO DI COORDINAMENTO:

TAVOLO DI DONNE SULLA BIOETICA

Referente: Ines Valanzuolo e-mail i.valanzuolo@libero.it

 

 

 Ass. MADRE PROVETTA ONLUS

Presidente Monica Soldano cell. 348/2879901

C/o Archè via Crescenzio, 82 - 00193 Roma-

tel. 06/68134256 e-mail madrepro@tin.it www.madreprovetta .www.madreprovetta .org

 

MAMMEONLINE.NET

Referente Federica Casadei cell. 333/1711567

www-mammeonline.net/pma e-mail f.casadei@mclink.it

 

CRS

Ersilia Salvato e Cecilia D’Elia

e-mail crs-info@dol.it

 

ORLANDO

Elena del Grosso

Tel 051 20944179 fax 051 251208

 

CGIL Nazionale

C.so d’Italia, 25- 00198 Roma

Referenti:

Gloria Malaspina  e-mail politicasalute@mail.cgil.it

Tel. 06/84761

 

ARCIDONNA

Presidente Valeria Ajovalasit cell. 348/7726051

Via Alessio Di Giovanni, 14 -90144 Palermo

tel . 091 345799 opp. 06 5817169

e.mail arcidonna@arcidonna.it/ www.arcidonna.it

 

FORUM delle DONNE di PRC

Referente Giovanna Coni tel. 06/44182204 cell. 340 2876598

e-mail forumdonne.prc@rifondazione.it

 

La MARCIA MONDIALE delle DONNE

Francesca Pesce

e-mail francesca.pesce@flashnet.it

cell. 348/5927708 tel. 06 535266

 

LA MELA di EVA

Referenti Marta  tel. 06 4940886 opp.Elisa cell. 328 8782442

e-mail lameladieva@libero.it

 

LE DISOBBEDIENTI

Referente Raffaella Nuccio e-mail ilbianconiglioealice@supereva.it

Tel. 339 8005713 opp. 348 27901541

 

Al CARTELLO PARTECIPANO:

Il tavolo di Donne sulla Bioetica, Ass. Madre Provetta onlus, il Paese delle Donne, Il Forum delle Donne del Partito di Rifondazione Comunista, Mammeonline.net, Ass. Hera onlus, Ass. l’Altra Cicogna onlus, Ass. Margherita Riproduzione e Benessere. A.F.F.I. (Associazione Federata Femminista Internazionale), Arcidonna nazionale, il CRS (Centro di Iniziativa e Studi per la Riforma dello Stato), Orlando, Non una di meno, Donne in genere, la Marcia mondiale delle donne, Ass. Pandora, Arcilesbica, Palermo “Lady Oscar”, Differenza Donna, Codice donna, la Libera Università delle Donne di Milano, GIUDIT, Smalto, le Dissobedienti, Comitato 8 marzo, le Nereidi, Siracusa, Ass. nazionale Telefono rosa, Donne e politiche familiari, Circolo Mario Mieli, l’ Unione degli studenti nazionali, il Collettivo studentesco la Mela di Eva, le Giovani Comuniste, a-Matrix, Effe Rossa Comunisti italiani, il Coordinamento nazionale delle donne DS, le Donne Verdi, la CGIL Nazionale, il coordinamento delle donne CGIl di Roma e del Lazio, il Coordinamento delle donne CGIL Sicilia, la CGIL Medici, Sicilia, il Gruppo dei Girotondi, Mezzocielo, DI Gay Project onlus, Ass. Donne e Futuro, Ass. SELF nazionale, Ass. Siqiyllia,, il Coordinamento nazionale delle donne FISAC, l’UDI Palermo, l'UDI di Napoli, l’UDI nazionale, l’ADUC, il WILPF (Women International league for peace), il Branco rosa, Ora! Donne per un movimento politico organizzato, Il Comitato in difesa della l. 194, Napoli, la Casa delle donne, Torino

 

materiali

legislazione

centri antiviolenza

 DONNE IN RETE CONTRO LA VIOLENZA

consultori a Roma

rassegna stampa

contraccezione e aborto

LINKS

 

site search by freefind advanced


 

Via Rosina Anselmi 41 00139 Roma 0687141661

Puoi sostenere le attività del Centro Donna L.I.S.A.  inviando un contributo a  Ass. Donne in Genere O.N.L.U.S. IBAN  IT97 H062 8003 2050 0000 3010 136 

Donne in Genere è una O.N.L.U.S.Ogni contributo in suo favore e' detraibile ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs 4/12/97 n. 460 O.N.L.U.S.