CENTRO DONNA L.I.S.A.

Via Rosina Anselmi 41 00139 Roma 0687141661

info@centrodonnalisa.it

 
                 donne in rete contro la violenza.

vuoi ricevere notizie dal centro donna?


 
iscriviti cancellati

 

 

libera associazione di donne

HOME

chi siamo

come raggiungerci

violenza contro le donne

LEGALE E PRIMA ACCOGLIENZA

appuntamenti

foto

corsi

AUTOPRODUZIONI

COMUNICATI

PROGETTI

FORMAZIONE

L’Associazione Donne In Genere organizza il  seminario “ Il Ritmo è la Cura” da tenersi nei giorni 13 e 14 marzo  presso il Centro Donna L.I.S.A. Via Rosina Anselmi, 41- Roma-.

Seminario di danze  rituali femminili del Sud Italia accompagnate dal ritmo del tamburo, strumento usato nell’antichità prevalentemente dalle donne.

Lo scopo di questo seminario è di conoscere il valore di una ricca cultura ritmica ancora molto attiva  nell’Italia meridionale e soprattutto di permettere alle donne di riscoprire un’antica tradizione femminile di percussioni - i tamburi - (oggi quasi estinta), di danze e canti,  focalizzandosi sul potere curativo del ritmo e della tarantella.

Al termine dei due giorni di seminario le partecipanti  avranno acquisito la conoscenza dei passi delle danze specificate, la tecnica base del tamburo, passando attraverso una fase liberatoria mentale, emotiva e fisica.

Con la conoscenza di queste danze saranno in grado di continuare ad usare i rituali sia nel loro aspetto sociale che terapeutico.

 

Il seminario sarà condotto da:

 Alessandra Belloni, percussionista della REMO, cantante,  ballerina, attrice

 

 

Alessandra Belloni e’ Direttrice Artistico della Compagnia di Musica e Teatro “I Giullari di Piazza” Artist in Residence alla cattedrale St. John the Divine a New York, e presenta concerti e seminari a livello internazionale, soprattutto in Europa, Brasile e USA.

Alessandra e’ l’unica donna percussionista, negli Stati Uniti ed in Italia, specializzata nell’uso di diversi tipi di tamburi a cornice, insieme al canto e alla danza rituale, riportandoli alla loro antica origine di strumenti femminili usati nei riti pre-cristiani magici religiosi in onore delle dee della Luna e della Madre Terra, ancora oggi vivi attraverso il culto della Madonna Nera. Da più di vent’anni Alessandra svolge accurate ricerche sul campo, ed e‘ dedicata profondamente all’origine della tarantella/pizzica come danza trance purificatrice, soprattutto per le donne.

 

IL RITMO E’ LA CURA

 

E’ un seminario di 2 giorni sulle danze rituali dell’Italia Meridionale accompagnate dal tamburello. Saranno introdotti:  tecniche e ritmi su tamburello; antichi canti e danze d’origine napoletana (la Tammorriata) e d’origine calabrese (Danza e Ritmo di San Rocco) e  si concentrerà sull’origine della tarantella, cosiddetta Pizzica Tarantata, nata per curare il mitico morso della tarantola, reale o simbolico, come danza terapeutica per la cura da un veleno non solo fisico ma anche sociale.

La danza eseguita maggiormente da donne in stato di trance, curava una condizione mentale chiamata tarantismo che colpiva principalmente le donne che si sentivano intrappolate nella ragnatela creata dalla società. Le donne dette “tarantate”, soffrivano di forme acute di depressione, angoscia,  a volte di isterismo e schizofrenia. Di solito la malattia iniziava nell’età della pubertà, ed era causata da amor non corrisposto, dalla repressione dei desideri sessuali o dal forzato matrimonio con uomini che non amavano, dallo stupro e dello sfruttamento sul lavoro.

Questa danza ha antiche origini greche, proviene dai riti orgiastici delle baccanti in onore di Dioniso, dio dell’estasi e della possessione attraverso la danza. Questi riti diffusi nella Magna Grecia (ora Sud Italia), erano condotti da donne in stato euforico, che danzavano freneticamente al suono dei tamburelli e dei flauti, invitando gli uomini a partecipare alle orgie, e talvolta sbranando gli stessi uomini. (Vedi Euripide Le Baccanti).

 

1 GIORNO :

  Presentazione del  seminario.

 Introduzione alla tecnica del tamburo, detto TAMMORRA , usato nel ritmo dalla danza Tammorriata– ritmo di origine africana, in 4/4, che trasmette il potere curativo che proviene dall’energia femminile del ventre della terra.

 Seguirà la danza della TAMMORRIATA – un danza molto sensuale di origine napoletana, danzata in coppia suonando le nacchere . Questa danza, ballata ora nei rituali della Madonna Nera, risale agli antichi riti della Grande Madre Terra, principalmente la dea Cibele, per la quale le donne sacerdotesse  suonavano il tamburo a cornice e i tamburelli ed eseguivano canti con potere curativo.

Questi canti e ritmi sono tuttora vivi nei riti napoletani noti come TAMORRIATE e CANTI A FIGLIOLA, cioè dedicati alle donne. Alessandra insegnerà alcuni di questi canti.

Questa sessione si chiuderà con la DANZA ED IL RITMO DI SAN ROCCO, danza trance di origine calabrese. Questa danza, a cerchio ed a forma di spirale, creata da Alessandra, è ispirata ad un antico rituale in onore di San Rocco, che aveva il potere di curare la peste ed eliminare la paura della morte. Le partecipanti, nel finale, formeranno un cerchio e gireranno su se stesse, una alla volta nel centro del cerchio, come nelle danze Dervish (Turchia/Iran). In  molte culture uno degli effetti principali della danza terapia avviene, proprio, attraverso  il girare su se stessi.

 

2 GIORNO:  

REVISIONE DELLA TAMORRIATA (RITMO  DANZA) 

 

Introduzione alla tecnica della tarantella sul tamburello- Ritmo in 6/8 usato per creare la trance e l’estasi.

Seguirà  un’illustrazione sulle origini della PIZZICA TARANTATA . Alessandra esporrà  la storia, le origini  dei miti greci di ARACNE e della TARANTOLA, il culto dionisiaco, l’effetto curativo della trance e dell’estasi attraverso la danza e la musica. 

Le partecipanti apprenderanno i passi della pizzica, danza dal ritmo veloce ed energetico.

Parte del rituale si svolge a terra su un lenzuolo bianco (perimetro cerimoniale) e la danza rappresenta il movimento tipico del ragno. Questa parte  ha un’incredibile  effetto terapeutico ed aiuta combattere lo stress,  a liberare blocchi di energia sessuale e permette anche di aprire i vari punti di energia detti chakra (del plesso solare, del cuore, della gola). Nella fase in piedi le partecipanti saranno in grado di liberarsi attraverso i passi ed i movimenti delle braccia, usando un nastro rosso, dalla “ mitica ragnatela” creata dalla nostra società.

Al termine della sessione Alessandra suonerà l’ocean drum (tamburo con il suono del mare) accompagnandolo con canti rituali. L’effetto calmante del canto dedicato al Sole (Jesce Sole, Napoli) ed alla Madonna Nera di Montevergine, unito al suono delle onde creato dal tamburo creeranno  uno stato di totale rilassamento.

 

PER INFORMAZIONI E ISCRIZIONI CHIAMA LO 06/87141661, LA SEGRETERIA TELEFONICA E' SEMPRE ATTIVA.

 

 

 

 

materiali

legislazione

centri antiviolenza

 DONNE IN RETE CONTRO LA VIOLENZA

consultori a Roma

rassegna stampa

contraccezione e aborto

LINKS

 

site search by freefind advanced


 

Via Rosina Anselmi 41 00139 Roma 0687141661

Puoi sostenere le attività del Centro Donna L.I.S.A.  inviando un contributo a  Ass. Donne in Genere O.N.L.U.S. IBAN  IT97 H062 8003 2050 0000 3010 136 

Donne in Genere è una O.N.L.U.S.Ogni contributo in suo favore e' detraibile ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs 4/12/97 n. 460 O.N.L.U.S.