CENTRO DONNA L.I.S.A.

Via Rosina Anselmi 41 00139 Roma 0687141661

info@centrodonnalisa.it

 
                 donne in rete contro la violenza.

vuoi ricevere notizie dal centro donna?


 
iscriviti cancellati

 

 

libera associazione di donne

HOME

chi siamo

come raggiungerci

violenza contro le donne

LEGALE E PRIMA ACCOGLIENZA

appuntamenti

foto

corsi

AUTOPRODUZIONI

COMUNICATI

PROGETTI

FORMAZIONE

MA QUALE DECORO! E' SOLO VIOLENZA LEGALIZZATA!

NESSUNA PROSTITUTA DEVE ESSERE CRIMINALIZZATA!

 

 

L’ordinanza di Alemanno ed il DDL della Carfagna sono operazioni di facciata.

 

L’obiettivo è mostrare strade sgombre e pulite

È un progetto di ordine e di pulizia che legifera sui corpi e sulla pelle di donne e transessuali e definisce quali esistenze siano decorose e quali no, quali vite siano degne di essere vissute, legittimando violenza e repressione contro la "prostituzione di strada".

 

L’obiettivo è mostrare strade sgombre e pulite

È un progetto di decoro urbano, non un provvedimento di contrasto alla tratta e allo sfruttamento delle prostitute, come invece viene propagandato. Poco importa se poi le violenze continueranno nel privato, al chiuso, dove sarà sempre più difficile per quelle donne in stato di sfruttamento ricorrere a qualsiasi aiuto e per tante associazioni avvicinarle.

 

L’obiettivo è mostrare strade sgombre e pulite

È un intervento di tipo "estetico", per togliere il disturbo dai marciapiedi cittadini, che non risolve il reale problema del degrado di zone della città colpite da situazioni economiche e sociali difficili. Un progetto che vanifica inoltre il lavoro delle associazioni che da anni operano sul territorio e con i comitati di quartiere.

 

 

Le prostitute vengono trattate come "indegne", al di fuori del decoro e della morale, e subiscono direttamente una doppia repressione: quella dello sfruttamento e quella che le toglie dalla strada per chiuderle dentro i CIE (ex CPT), ennesimi luoghi di violenza.

Ci riguarda tutte e tutti: le politiche per garantire la "sicurezza" dei cittadini stanno passando attraverso la militarizzazione dei territori, l'attacco a tutte le diversità politiche, religiose e culturali, la repressione di soggettività diverse.

 

 

Per questo diciamo:

 

NO ALLA CRIMINALIZZAZIONE DELLE  PROSTITUTE!

NO ALLA VIOLENZA LEGALIZZATA!

NO ALL’IPOCRISIA DELLE ISTITUZIONI!

 

APRIAMO GLI OCCHI E REAGIAMO ALL’INDIFFERENZA CHE CI RENDE COLPEVOLI!

 

 

 

 

 

Luna e le Altre

 

materiali

legislazione

centri antiviolenza

 DONNE IN RETE CONTRO LA VIOLENZA

consultori a Roma

rassegna stampa

contraccezione e aborto

LINKS

 

site search by freefind advanced


 

Via Rosina Anselmi 41 00139 Roma 0687141661

Puoi sostenere le attività del Centro Donna L.I.S.A.  inviando un contributo a  Ass. Donne in Genere O.N.L.U.S. IBAN  IT97 H062 8003 2050 0000 3010 136 

Donne in Genere è una O.N.L.U.S.Ogni contributo in suo favore e' detraibile ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs 4/12/97 n. 460 O.N.L.U.S.