CENTRO DONNA L.I.S.A.

Via Rosina Anselmi 41 00139 Roma 0687141661

info@centrodonnalisa.it

 
                 donne in rete contro la violenza.

vuoi ricevere notizie dal centro donna?


 
iscriviti cancellati

 

 

libera associazione di donne

HOME

chi siamo

come raggiungerci

violenza contro le donne

LEGALE E PRIMA ACCOGLIENZA

appuntamenti

foto

corsi

AUTOPRODUZIONI

COMUNICATI

PROGETTI

FORMAZIONE

APPELLO PER IL G8 DELLE DONNE

Eravamo in tante a Genova il 15 e 16 luglio per dire NO al G8, ai “grandi” della terra che vorrebbero pianificare le loro ricchezze sulla nostra pelle senza essere disturbati. Eravamo in tante a Bologna il 30.6 per dire No alla crociata contro le donne voluta dal vaticano e dalla sua servitù politica. Eravamo tante perchè sappiamo da sempre che siamo noi a dover difendere quello che è stato conquistato con lotte decennali dalle donne.  Sappiamo anche che sono le donne le più colpite dalla povertà e dalla miseria nel mondo, le più attaccate nel diritto a decidere del proprio corpo e della propria vita. Sappiamo che quella della guerra (intelligente, “umanitaria”, alta, bassa, o di media intensità che sia) è una politica “maschia” che ben riflette il pensiero dominante dell’economia liberista, degnamente rappresentata dai signori del G8. Sappiamo che la loro strategia per gli anni a venire sarà quelle delle guerre “locali” che non toccheranno il ricco occidente, che prospera proprio grazie a queste strategie belliciste. Si avvicina il G8 in un clima reso pesantissimo dalla disinformazione voluta e imbastita dai mass-media attraverso la criminalizzazione di tutte/i coloro che vi si oppongono.  Per tutto questo vorremmo che a Genova il 21 luglio le donne rendessero ben visibile il loro NO ai signori della fame e della guerra con un loro pezzo di corteo, proprio per dar voce a quella parte di umanità che paga più di tutti la politica di governanti criminali. Vorremmo che con noi ci fossero le sorelle migranti, vorremmo poter rappresentare così le INDICIBILI, quei milioni di bambine che lavorano dalle quattro alle sedici ore al giorno per un tozzo di pane, quei milioni di bambine usate e stuprate dal grasso turismo occidentale, quella parte di umanità - la maggiore - derubata, immiserita, violentata e uccisa nel silenzio generale. Per questo abbiamo un sogno: CI aspettiamo tutte insieme a Genova il 21 luglio 2001.

“La globalizzazione è l’imposizione di una cultura specifica su tutte le altre; non ricerca affatto l’equilibrio ecologico su scala planetaria .............. E’ una rapina messa in opera da una classe, da una razza e spesso da un solo genere nonchè da una singola specie su tutte le altre”. Vandana Shiva

Associazione Donne in Genere

materiali

legislazione

centri antiviolenza

 DONNE IN RETE CONTRO LA VIOLENZA

consultori a Roma

rassegna stampa

contraccezione e aborto

LINKS

 

site search by freefind advanced


 

Via Rosina Anselmi 41 00139 Roma 0687141661

Puoi sostenere le attività del Centro Donna L.I.S.A.  inviando un contributo a  Ass. Donne in Genere O.N.L.U.S. IBAN  IT97 H062 8003 2050 0000 3010 136 

Donne in Genere è una O.N.L.U.S.Ogni contributo in suo favore e' detraibile ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs 4/12/97 n. 460 O.N.L.U.S.