CENTRO DONNA L.I.S.A.

Via Rosina Anselmi 41 00139 Roma 0687141661

info@centrodonnalisa.it

 
                 donne in rete contro la violenza.

vuoi ricevere notizie dal centro donna?


 
iscriviti cancellati

 

 

libera associazione di donne

HOME

chi siamo

come raggiungerci

violenza contro le donne

LEGALE E PRIMA ACCOGLIENZA

appuntamenti

foto

corsi

AUTOPRODUZIONI

COMUNICATI

PROGETTI

FORMAZIONE

"balli, canti, le donne che si tolgono il velo, le radio che
ricominciano a
trasmettere"....

APPELLO DI RAWA (Revolutionary Association of the Women of Afghanistan)
 

-Il popolo afgano non accetta la dominazione dell'Alleanza del Nord

-E' confermata la fuga dei Taliban da Kabul e l'ingresso in città dell'Alleanza del Nord.

-Il mondo dovrebbe capire che l'Alleanza del Nord è composta da bande che hanno già dimostrato la loro vera natura criminale e disumana quando hanno governato l'Afghanistan dal 1992 al 1996.

-La cacciata dei terroristi Taliban da Kabul è uno sviluppo positivo, ma l'ingresso degli stupratori e saccheggiatori dell'Alleanza del Nord non è che una spaventosa e scioccante notizia per i circa 2 milioni di residenti a Kabul, le cui ferite degli anni 1992-96 non si sono affatto riemarginate.

-Migliaia di persone che hanno abbandonato Kabul negli ultimi due mesi dicevano di temere di più il ritorno al potere dell'Alleanza del Nord che la minaccia del bombardamento Usa.

-I Taliban e Al-Qaeda saranno eliminati, ma l'esistenza della forza militare dell'Alleanza del Nord manderebbe in pezzi il sogno gioioso della maggioranza di un Afghanistan libero dalle odiose catene dei barbari Taliban. L'Alleanza del Nord intensificherà orribilmente i conflitti religiosi ed etnici e non si tratterrà dall'appiccare il fuoco di una nuovo brutale e infinita guerra civile, per conquistare e mantenere il potere. Le terribili notizie di saccheggi e massacri disumani dei Taliban catturati e dei loro alleati stranieri a Mazar-i-Sharif negli ultimi giorni parlano da soli.

-Sebbene l'Alleanza del Nord abbia imparato ad atteggiarsi davanti all'Occidente come "democratica", e addirittura sostenitrice dei diritti delle donne, essa non è affatto cambiata, come un leopardo non può perdere le sue macchie.

-RAWA ha già documentato gli atroci crimini dell'Alleanza del Nord. Il tempo sta per scadere. RAWA, da parte sua, fa appello alle Nazioni Unite e alla comunità internazionale perché consideri con urgente e notevole attenzione i recenti sviluppi del maltrattato destino dell'Afghanistan prima che sia troppo tardi.

-Vorremmo chiedere alle Nazioni Unite di inviare le sue forze di pace nel paese prima che l'Alleanza del Nord possa ripetere gli indimenticabili crimini che hanno commesso nel suddetto periodo.

-L'ONU dovrebbe ritirare il suo sostegno al cosiddetto governo islamico di Rabbani e aiutare l'insediamento di un governo aperto basato su valori democratici.

-L'appello di RAWA nasce dalle aspirazioni della maggioranza del popolo afgano.

Revolutionary Association of the Women of Afghanistan (RAWA)
November 13, 2001
http://rawasongs.fancymarketing.net/na-appeal.htm
 

materiali

legislazione

centri antiviolenza

 DONNE IN RETE CONTRO LA VIOLENZA

consultori a Roma

rassegna stampa

contraccezione e aborto

LINKS

 

site search by freefind advanced


 

Via Rosina Anselmi 41 00139 Roma 0687141661

Puoi sostenere le attività del Centro Donna L.I.S.A.  inviando un contributo a  Ass. Donne in Genere O.N.L.U.S. IBAN  IT97 H062 8003 2050 0000 3010 136 

Donne in Genere è una O.N.L.U.S.Ogni contributo in suo favore e' detraibile ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs 4/12/97 n. 460 O.N.L.U.S.