CENTRO DONNA L.I.S.A.

Via Rosina Anselmi 41 00139 Roma 0687141661

info@centrodonnalisa.it

 
                 donne in rete contro la violenza.

vuoi ricevere notizie dal centro donna?


 
iscriviti cancellati

 

 

libera associazione di donne

HOME

chi siamo

come raggiungerci

violenza contro le donne

LEGALE E PRIMA ACCOGLIENZA

appuntamenti

foto

corsi

AUTOPRODUZIONI

COMUNICATI

PROGETTI

FORMAZIONE

DAVIDE CONTRO GOLIA

OVVERO

DELL'INTERFERENZA DI FACCIAMO BRECCIA NELLA POLITICA VATICANA

 

Risposta alle dichiarazioni di Benvenuti, Simonelli, Cecchini, Labbucci , Gasbarra e Smeriglio

 

Facciamo breccia accusata di "carnevalata" nella sala della Provincia: rispediamo l'accusa ai mittenti.

 

Giovedì 8 febbraio, presso la Sala Valentini della Provincia di Roma, il Coordinamento Facciamo Breccia ha presentato alla stampa la Manifestazione "NO VAT – Autodeterminazione – Laicità – Antifascismo" contro le ingerenze del Vaticano sullo Stato italiano, che si terrà sabato 10 febbraio a Roma.

A rendere accogliente l'istituzionale sala della Provincia le bandiere NO VAT, i manifesti della manifestazione, un buffet a base di strozzapreti annaffiati con vino Lacrima Chrysti (che, a differenza della dizione latina, si scrive con la Y) e appoggiate sul tavolo -vergogna, vergogna!- alcune foto di Ratzinger e Ruini a mo' di maschera.

Nella pochezza della politica in Italia, la presenza di queste maschere ha scatenato le reazioni vari politici e rappresentanti istituzionali che, non essendo neppure presenti, hanno romanzato i fatti, di cui comunque esiste registrazione integrale.

Che nei luoghi pubblici si insista con l'imporre il crocifisso o che le soggettività lesbiche gay e trans vengano quotidianamente insultate e stigmatizzate pare non preoccupare nessuno, ma se in un luogo istituzionale donne e uomini si premettono di fare analisi sulle ingerenze vaticane nella politica italiana e sull'asservimento di quest'ultima ai diktat papali allora la reazione è immediata, e si viene accusate/i di "superare i confini del civile dibattito politico", come ha affermato il presidente della provincia Gasbarra.

Sembra davvero di vivere in un mondo alla rovescia.

Ciò che è accaduto in seguito alla nostra conferenza stampa dimostra ancora una volta come l'ingerenza di oltre Tevere stia condizionando ogni rapporto politico, a tutti i livelli.

Non intendiamo piegarci al tentativo di criminalizzare un movimento che rivendica autodeterminazione, laicità ed antifascismo.

Facciamo Breccia rivendica il diritto alla critica di una realtà - la chiesa cattolica - che fa politica. Se la chiesa cattolica si comporta come un soggetto politico deve rassegnarsi ad essere come tale trattata: la sacralità viene riservata alle cose sacre. Rivendichiamo contemporaneamente il diritto alla satira.

Quanto all'uso dello spazio della provincia di Roma, ribadiamo che gli spazi istituzionali sono spazi laici e che, laicamente, i/le cittadini/e hanno il diritto di utilizzarli.-

Anche a questo risponderemo domani in piazza con la

Manifestazione Nazionale

NO VAT – Meno vaticano, più autodeterminazione

domani sabato 10 Febbraio – partenza piazzale Ostiense ore 14

 

www.facciamobreccia.org

 

materiali

legislazione

centri antiviolenza

 DONNE IN RETE CONTRO LA VIOLENZA

consultori a Roma

rassegna stampa

contraccezione e aborto

LINKS

 

site search by freefind advanced


 

Via Rosina Anselmi 41 00139 Roma 0687141661

Puoi sostenere le attività del Centro Donna L.I.S.A.  inviando un contributo a  Ass. Donne in Genere O.N.L.U.S. IBAN  IT97 H062 8003 2050 0000 3010 136 

Donne in Genere è una O.N.L.U.S.Ogni contributo in suo favore e' detraibile ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs 4/12/97 n. 460 O.N.L.U.S.