CENTRO DONNA L.I.S.A.

Via Rosina Anselmi 41 00139 Roma 0687141661

info@centrodonnalisa.it

 
                 donne in rete contro la violenza.

vuoi ricevere notizie dal centro donna?


 
iscriviti cancellati

 

 

libera associazione di donne

HOME

chi siamo

come raggiungerci

violenza contro le donne

LEGALE E PRIMA ACCOGLIENZA

appuntamenti

foto

corsi

AUTOPRODUZIONI

COMUNICATI

PROGETTI

FORMAZIONE

 La violenza domestica e i medici e le mediche di medicina generale: linee guida

 La violenza contro le donne è un fenomeno complesso che si riferisce a più tipi di violenza: da quella sessuale (stupro, tentato stupro, molestie), fisica (botte, ferite, omicidio), economica (privazione di fondi e risorse) a quella psicologica e verbale (minacce, ricatti, denigrazioni, svalutazioni).

Per “violenza domestica” si intende la violenza commessa contro le donne dal partner o dal ex-partner. Il termine “domestica” si riferisce al tipo di relazione tra responsabile e vittima.

La violenza domestica è ancor oggi, purtroppo, un fenomeno molto sommerso. L’individuazione delle sue dimensioni è ostacolata dal fatto che essa è un reato che  viene poco documentato e/o denunciato.

b) I medici e le mediche di medicina generale

Secondo la definizione elaborata dal WONCA (Società Europea di medicina generale) nel 2002 (tratto da “Avvenire medico” n. 2 febbraio 2005) la medicina generale è una disciplina accademica e scientifica, con suoi contenuti educativi, di ricerca, sue prove di efficacia, sua attività clinica e una specialità clinica orientata alle cure primarie.

La medicina generale rappresenta la specialità orizzontale per antonomasia integrata alle molte specialità verticali. Il/la medico/a di medicina generale ha il compito professionale di offrire cure globali e continuative in modo personalizzato ai pazienti di ogni età ed alle loro famiglie: dalla prevenzione alla diagnosi, dalla terapia alla riabilitazione ecc…

L’approccio al paziente è globale e personalizzato: questo comporta il fatto di non poter trascurare gli aspetti del vissuto e del contesto. Si muovono quindi in contemporanea su diversi piani (approccio multiassiale) ed in una prospettiva temporale non limitata.

 Il medico/a di base, date le caratteristiche specifiche della sua professione,  servendosi della conoscenza e della fiducia maturata nel corso di contatti ripetuti, delle attitudini alla relazione e della precipua sensibilità al “contesto”, che si manifesta nella capacità di utilizzare il quadro di vita della persona - relazioni, famiglia, storia personale e medica - può essere, se opportunamente sensibilizzato e/o formato, un soggetto privilegiato d’incontro e di prevenzione  del fenomeno della violenza  domestica, così come indicato dalle  ricerche citate in premessa.

L’opuscolo vuole essere  un primo approccio a livello informativo e d’orientamento nella pratica medica di medicina generale sul tema della violenza domestica. La distribuzione a tutti i medici di base della Provincia di Roma (circa 2.500) farà sì che esso rappresenti un ottimo mezzo, a larga diffusione, d’informazione e di sensibilizzazione rispetto al fenomeno esaminato.

 

Gli obiettivi essenziali di questo opuscolo sono :

v     informare sulla consistenza e rilevanza del fenomeno

v     informare sulle caratteristiche della violenza domestica

v     informare degli effetti sulla salute

v     dare elementi di conoscenza  per riconoscere il fenomeno

v     dare elementi di conoscenza delle modalità di accoglienza e degli atteggiamenti idonei

v     fornire informazioni sui diritti delle donne e sui luoghi a cui farle rivolgere per ottenere sostegno, assistenza e aiuto

 

2007/2008

 

 

materiali

legislazione

centri antiviolenza

 DONNE IN RETE CONTRO LA VIOLENZA

consultori a Roma

rassegna stampa

contraccezione e aborto

LINKS

 

site search by freefind advanced


 

Via Rosina Anselmi 41 00139 Roma 0687141661

Puoi sostenere le attività del Centro Donna L.I.S.A.  inviando un contributo a  Ass. Donne in Genere O.N.L.U.S. IBAN  IT97 H062 8003 2050 0000 3010 136 

Donne in Genere è una O.N.L.U.S.Ogni contributo in suo favore e' detraibile ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs 4/12/97 n. 460 O.N.L.U.S.